38.000 € per uno studio sul linfoma mantellare

La Fondazione Italiana Linfomi ha ricevuto un finanziamento pari a 38.000 € dalla Provincia Autonoma di Bolzano per lo studio clinico FIL_MCL0208 sul linfoma mantellare, attivo dal 2010 con centro coordinatore la Divisione di Ematologia e T.M.O. di Bolzano.

Negli anni la sperimentazione ha coinvolto circa 300 pazienti provenienti da tutta Italia con lo scopo di valutare l’efficacia della terapia di mantenimento con lenalidomide (farmaco antitumorale) dopo i cicli di chemioterapia su adulti affetti da linfoma mantellare. Il finanziamento di 38.000 € da parte dalla Provincia Autonoma di Bolzano permetterà di riesaminare le analisi PET/TAC a cui i pazienti si sono sottoposti regolarmente durante il trattamento. Questa revisione effettuata da un gruppo di esperti in medicina nucleare permetterà di valutare il ruolo di questi esami per la definizione della stadiazione della malattia, della risposta al trattamento e della prognosi.

Il Coordinatore Scientifico dello studio FIL_MCL0208 è il Dott. Sergio Cortelazzo che commenta:
“Il contributo economico dell”Assessorato alla Sanità della Provincia di Bolzano allo studio PET FIL_MCL0208 dimostra una sua grande sensibilità per la ricerca e la innovazione in ambito biomedico. Mi auguro che questo sia solo un primo passo nella direzione di una fattiva collaborazione tra le istituzioni sanitarie di Bolzano e la FIL.”

Riguardo al contributo ricevuto dalla Provincia Autonoma di Bolzano per promuovere lo studio, il Presidente FIL Dott. Michele Spina commenta:
“Ringrazio la Provincia di Bolzano per l’interesse concreto dimostrato nei confronti del nostro progetto. Grazie a questo contributo la FIL potrà approfondire aspetti importanti riguardanti la valutazione del linfoma con ricadute concrete nella pratica clinica”.

Se lo hai trovato interessante... condividilo!