Conosciamo i centri FIL – Onco-Ematologia IRCCS Ospedale San Raffaele

Nuova tappa del giro dei centri della Fondazione Italiana Linfomi che in Italia aderiscono a FIL (sono più di 150) per dedicarsi alla ricerca sui linfomi, le terapie e migliorare la qualità di vita dei pazienti. Una grande rete che rappresenta l’elemento distintivo e di qualità della Fondazione.

Oggi parleremo del Dipartimento di Onco-Ematologia dell’Ospedale San Raffaele IRCCS di Milano, attraverso le parole del Dr. Andrés J. M. Ferreri:

“La Fondazione Italiana Linfomi rappresenta sia un punto di arrivo che di inizio. Il panorama scientifico culturale delle malattie linfoproliferative, negli ultimi anni mostra una realtà ricca e in continua evoluzione. La FIL rappresenta in questo scenario uno strumento di diffusione e condivisione, un’opportunità di scambio e confronto. Un paziente che si rivolge ad un centro FIL è sicuro di ricevere i migliori standard di cura, di aver acceso a nuovi farmaci intelligenti ogni volta più efficaci e meno tossici e di confrontarsi con professionisti che vantano elevati livelli di conoscenze specialistiche e di sensibilità umana.  La FIL mi ha permesso di conoscere molti specialisti che oggi sono diventati i miei amici, coi quali sono felice e orgoglioso di poter condividere le fatiche e gioie del nostro mestiere.”

L’IRCCS Ospedale San Raffaele è leader internazionale in diversi campi della ricerca grazie sia alle collaborazioni con i principali centri di ricerca internazionali che all’integrazione tra ricerca di base, traslazionale e clinica. Il punto di forza dell’Ospedale è il processo di innovazione biomedica: dalle scoperte di base condotte in laboratorio, attraverso gli esperimenti pre-clinici e la messa a punto dei protocolli terapeutici, fino ai primi studi clinici nell’uomo.

 

Se lo hai trovato interessante... condividilo!