Vaccino Covid19

Vaccino anti-Covid e patologie onco-ematologiche: tutte le novità introdotte dal nuovo Piano Nazionale Vaccini

Dal Governo giungono novità importanti in merito ai tempi e alle modalità di vaccinazione riservati ai cittadini fragili, tra cui sono compresi i pazienti onco-ematologici.

Il 10/03/2021 è stato pubblicato il nuovo Piano Nazionale Vaccini che prevede un ordine di vaccinazione per categorie differente rispetto al precedente piano di febbraio.

Il Piano suddivide la popolazione in 5 categorie in base all’età e alla presenza di condizioni patologiche e suggerisce un ordine di vaccinazione prioritario sulla base della stessa distinzione.
Nella categoria 1, che potrà essere vaccinata per prima, insieme agli over 80, rientrano i soggetti estremamente vulnerabili, ovvero coloro che hanno un rischio particolarmente elevato di sviluppare forme gravi o letali di COVID-19, tra cui i pazienti oncologici con le seguenti specifiche:

  • pazienti con patologia tumorale maligna in fase avanzata non in remissione;
  • pazienti oncologici e onco-ematologici in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure.

La seconda categoria comprende le persone di età compresa tra 70 e 79 anni; la terza quelle di età compresa tra i 60 e i 69 anni; la quarta categoria tiene conto dell’aumentato rischio clinico di persone affette da patologie o situazioni di compromissione immunologica, che possono accrescere le probabilità di sviluppare forme severe di COVID-19. Rientrano in questa categoria le aree di patologia (e relativi codici di esenzione) da considerare per la definizione delle persone con comorbidità, di età inferiore ai60 anni, senza la connotazione di gravità riportata per l’elevata fragilità (categoria 1). Tra le aree di patologia rientra quella oncologica. Nell’ultima categoria (5) rientra la popolazione di età inferiore ai 60 anni.

Il Piano prevede che:

  • potrà procedere in parallelo la vaccinazione dei soggetti estremamente vulnerabili e della categoria over 80;
  • i minori estremamente vulnerabili non saranno vaccinati per mancanza di vaccini indicati per la loro età, potranno essere vaccinati i genitori;
  • per i pazienti oncologici e onco-ematologici in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure, potranno essere vaccinati anche i conviventi

 

Ciascuna Regione si sta organizzando autonomamente per adottare le linee guida emesse.
Riportiamo di seguito i portali di riferimento regionali[1], in cui sono pubblicate le informazioni utili:

[1] elenco aggiornato al 10/03/2021. Si consiglia di verificare eventuali aggiornamenti sul sito della Regione di interesse

 

Qui il Piano Nazionale Vaccini completo

Se lo hai trovato interessante... condividilo!

Categorie: Approfondimenti Tutti gli articoli