Coronavirus: misure di prevenzione

In considerazione dell’emergenza sanitaria in atto a causa dell’individuazione di focolai di Coronavirus  in Italia, la Fondazione Italiana Linfomi Onlus sottolinea quanto sia importante per i pazienti in trattamento o che lo abbiano completato da poco fare riferimento solo alle comunicazioni provenienti da fonti istituzionali (Ministero della Salute, Regioni, Protezione Civile) ed affidarsi per qualsiasi dubbio o domanda specifica al proprio centro Onco-Ematologico di riferimento evitando di intraprendere azioni in autogestione.

Le misure attuate dalle Regioni coinvolte hanno lo scopo di contenere la diffusione del virus.

Di seguito riportiamo le misure di protezione personale suggerite dal Ministero della Salute, che sono particolarmente indicate per i pazienti affetti da malattia linfoproliferativa in corso di trattamento:

  • lavarsi spesso le mani (almeno 20 secondi) con acqua e sapone o con soluzioni a base di alcol per eliminare il virus dalle tue mani
  • ove possibile evitare luoghi di grande assembramento di persone e, se proprio inevitabile, utilizzare dispositivi di protezione individuale (mascherine)
  • mantenere una certa distanza – almeno un metro – dalle altre persone, in particolare quando tossiscono o starnutiscono o se hanno la febbre, perché il virus è contenuto nelle goccioline di saliva e può essere trasmesso col respiro a distanza ravvicinata
  • evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani. Il virus si trasmette principalmente per via respiratoria, ma può entrare nel corpo anche attraverso gli occhi, il naso e la bocca, quindi evitare di toccarli con le mani non ben lavate. Le mani, infatti, possono venire a contatto con superfici contaminate dal virus e trasmetterlo al corpo.
  • Se si ha un’infezione respiratoria acuta, evitare contatti ravvicinati con le altre persone, tossire all’interno del gomito o di un fazzoletto, preferibilmente monouso, indossare una mascherina e lavarsi le mani. Se ci si copre la bocca con le mani si potrebbe contaminare oggetti o persone con cui si viene a contatto.
  • Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
  • Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  • Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o si assistono persone malate
  • I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
  • Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo Coronavirus

 

 

Se lo hai trovato interessante... condividilo!

Categorie: News