centri-eccellenza-cura-linfomi

Centri di eccellenza per la cura dei linfomi

Quali sono i centri di eccellenza per la cura dei linfomi? Questa è una delle tante domande che ci pone chi si rivolge a noi.

A livello nazionale sono moltissimi i centri che eseguono attività di ricerca e cura sui linfomi, che lavorano seguendo i protocolli esistenti e attivando studi sperimentali.

Il trattamento dei linfomi dipende dalla loro tipologia e dal grado di invasività. Esistono, infatti, linfomi definiti “indolenti”, che progrediscono con lentezza, e linfomi aggressivi che, al contrario, sono in grado di proliferare e diffondersi con rapidità.

Ecco perchè è fondamentale rivolgersi tempestivamente ad uno dei centri di eccellenza FIL.

Di seguito forniamo un’indicazione dei centri più noti, utilizzando il criterio della ripartizione geografica. Si tratta di una fotografia indicativa e non esaustiva. L’elenco completo dei centri di ricerca e cura dei linfomi in Italia è consultabile qui.

Partendo dal nord, uno dei più attivi ospedali specializzati in linfomi del Piemonte è l’A.O.U. Citta della Salute e della Scienza di Torino, ma anche nel resto della regione, da Alessandria, Asti, Cuneo a Biella e Vercelli, non mancano i centri di ricerca FIL. Spostandosi verso il mare, è l’ Ospedale Policlinico San Martino S.S.R.L a centro di riferimento per la cura dei linfomi in Liguria.

La città metropolitana di Milano offre numeri centri di ricerca e cura sui linfomi della Lombardia, a partire dall’Ospedale Maggiore Policlinico Fondazione IRCCS Ca’ Granda, l’Istituto Nazionale dei Tumori e il Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, accompagnati dall’Ospedale S. Gerardo di Monza, il Policlinico San Matteo di Pavia, gli ASST Spedali Civili di Brescia e l’Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Anche l’Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale di Udine, l’Istituto Oncologico di Padova, l’Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza e il Policlinico S.Orsola-Malpighi di Bologna sono noti per essere tra i migliori centri specializzati nei linfomi del nord Italia.

Per quanto riguarda i centri di eccellenza per la cura dei linfomi del centro Italia, troviamo l’Ospedale S. Maria della Misericordia di Perugia, AOU Ospedali Riuniti di Ancona e il P.O. Spirito Santo di Pescara, seguiti da numerosi centri romani: il Policlinico Umberto I, Policlinico Tor Vergata, IRCCS Spallanzani, per citarne alcuni.

Anche nel meridione del nostro Paese sono presenti diversi centri di ricerca sui linfomi. Partendo dall’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale A.Cardarelli, l’Ospedale Universitario Federico II e l’Istituto Nazionale Tumori – IRCCS Fondazione G. Pascale, ospedali di eccellenza per la cura dei linfomi di Napoli, fino ad arrivare al Policlinico di Bari, al Grande Ospedale Metropolitano Bianchi Melacrino Morelli di Reggio Calabria, l’Azienda Ospedaliero – Universitaria Policlinico – Vittorio Emanuele Presidio Ospedale Ferrarotto di Catania e l’AOU Policlinico Giaccone di Palermo, considerati tra i migliori centri di ricerca e cura dei linfomi del Sud Italia.

Scopri di più qui sulla Fondazione Italiana Linfomi e rivolgiti a noi per qualunque necessità.

Sostieni la ricerca