resegotti

Addio al Prof. Luigi Resegotti, ematologo di fama nazionale e presidente onorario di FIL

Lutto nel mondo ospedaliero e in FIL per la scomparsa del professore Luigi Resegotti, uno dei pionieri in Piemonte nella lotta contro le neoplasie del sangue e presidente onorario della Fondazione.

Classe 1929, di famiglia torinese, Resegotti consegue la maturità classica al Liceo Cavour di Torino nel 1947 e successivamente si iscrive alla Facoltà di Medicina, dove si laurea nel 1954. Si aggiudica una borsa di studio di tre anni in Svezia allo Svenska Institute, dove conosce autorevoli clinici e ricercatori come il Premio Nobel per la Chimica Hans Karl Von Euler per i suoi approfondimenti fisico-chimici sugli enzimi.

Tornato in Italia inizia la sua carriera all’ospedale Santissima Annunziata di Savigliano, dove diventa primario di Medicina Generale e fonda il reparto di Ematologia.
Nel 1983 concorre al primariato all’ospedale Molinette di Torino, dove prende servizio nel 1984 e resterà fino alla pensione nel 1986.

Docente universitario, ha pubblicato due volumi di medicina e oltre 200 pubblicazioni scientifiche. Tra i suoi lavori c’è anche un volume di ricette scovate in giro per il mondo, pubblicazione che svela un aspetto meno noto del Professore – quello di uomo appassionato di viaggi e cucina – ma caratterizzato dalla stessa meticolosità impiegata in corsia.
Resegotti ha fatto parte del Gruppo Italiano per le Malattie Ematologiche Maligne dell’Adulto, della Fondazione del Gruppo Multiregionale dei Linfomi, poi divenuto Intergruppo Italiano Linfomi e dopo ancora Fondazione Italiana Linfomi.

Considerato un’autorità scientifica in ambito nazionale per l’Ematologia, nel 2003, ricevette il titolo di Commendatore al merito della Repubblica Italiana dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

La Fondazione Italiana Linfomi è grata di aver condiviso parte della sua storia con il Prof. Resegotti, figura dai grandi meriti scientifici e dall’inestimabile valore umano.

 

Di seguito il messaggio di cordoglio del Comitato Direttivo FIL.

Cari soci e amici

Ieri 13 Aprile 2021 è purtroppo mancato il Prof Luigi Resegotti, nostro presidente onorario. Il Prof Resegotti è stato per molti anni uno dei capisaldi dell’Ematologia italiana e ha diretto l’Ematologia ospedaliera delle Molinette di Torino dal 1984 al 1998. La Fondazione Italiana Linfomi deve sicuramente molto a “Gigi” Resegotti. E’ stata infatti di Gigi Resegotti l’intuizione e la determinazione nel voler superare le frammentazioni esistenti nella ricerca clinica sui linfomi in Italia, riunendo a Firenze nel 1994 i principali ricercatori italiani sui linfomi per dare vita all’”Intergruppo Italiano Linfomi”. Negli anni successivi Gigi ha saputo tessere pazientemente, insieme agli altri linfomologi italiani una rete di collaborazione che ha portato al rafforzamento dell’Intergruppo Italiano Linfomi, struttura antesignana dell’attuale Fondazione Italiana Linfomi (FIL), nata il 29 Settembre 2010.

Di Gigi vogliamo ricordare la sua costante attenzione al paziente, sempre messo al primo posto e lo sprone a indirizzare le nostre ricerche per migliorare non solo l’efficacia delle nostre terapie, ma il benessere globale del paziente nella sua interezza e la sua qualità di vita. Gigi è stato spesso la persona che ci ha aiutato, all’inizio della nostra attività, a superare qualche discussione animata, portandoci a formare il gruppo unito e coeso che rappresenta oggi la FIL. Di Gigi vogliamo anche ricordare la sua arguzia, la sua ecletticità e la passione per aspetti più conviviali, quali l’arte della cucina con una sua pubblicazione poco scientifica, ma piacevole “Ricordi di un Ematologo gourmet”.

Nel ricordarlo in queste tristi ore tutta la comunità della FIL si stringe con affetto alla sua famiglia. Ci mancherai Gigi.

 

Se lo hai trovato interessante... condividilo!

Categorie: Tutti gli articoli