Conosciamo i centri FIL • UOC Ematologia Arnas Garibaldi Catania

Fondazione Italiana Linfomi riunisce più di 150 centri in tutta Italia che si occupano di ricerca sui linfomi, terapie e azioni rivolte alla qualità di vita dei pazienti. Questa grande rete rappresenta l’elemento distintivo e qualificante della Fondazione. Ognuno di questi centri costituisce a sua volta una realtà sanitaria di alto livello, un punto di riferimento per chi ha necessità di accedervi, il luogo dove operano staff professionali di grande valore. Per questo FIL ha pensato di raccontarveli.

Oggi parliamo di un’eccellenza della sanità siciliana, l’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione (Arnas) Garibaldi di Catania, e nello specifico l’Unità Operativa Complessa di Ematologia diretta dal Dottor Ugo Consoli, al quale abbiamo chiesto di spiegarci cosa rappresenta per lui la partnership con Fondazione Italiana Linfomi:

Per noi è un’opportunità importante di collaborazione e cooperazione con altri medici e i principali centri che in tutta Italia si occupano di ricerca e terapie per i linfomi. Questa collaborazione è una garanzia per i pazienti di un trattamento adeguato da noi come su tutto il territorio nazionale.

L’Arnas “Garibaldi” è un’azienda sanitaria pubblica ad alto livello di specializzazione, che intende assicurare il trattamento clinico-assistenziale più appropriato a tutte le persone che ad essa si rivolgono per i trattamenti in emergenza-urgenza, per bisogni di salute in fase acuta o per patologie ad alta complessità, croniche o inguaribili. La storia dell’ospedale “Garibaldi” risale al 1848 quando nacque come “Albergo dei poveri” nei locali in contrada Fossa dell’Arancio. Da allora questa realtà ospedaliera ha avuto un continuo progresso, fino all’attuale ruolo di Azienda di Rilievo Nazionale e Alta Specializzazione, che si sviluppa su due presidi: “Garibaldi Centro” e “Garibaldi Nesima”, entrambi siti nel capoluogo siciliano. Nel 2013 l’Arnas ha ottenuto anche l’attestato di Certificazione di Qualità del Processo di Produzione e Gestione della Terapia Antitumorale.

Se lo hai trovato interessante... condividilo!